14 gennaio 2013

Me lo ricordo ancora...


Stamattina appena sveglia ho realizzato che oggi non sarebbe stato un giorno qualunque .
Ho deciso di condividere con voi “un tratto della mia vita interiore” , cosicche’ questa esperienza possa essere d’aiuto a chi come me ha avuto un “periodo difficile”
Oggi infatti ho ripreso ad allenarmi.
Oggi sono rientrata nell’ottica del runner  dopo quasi 5 settimane di stop.
Oggi ho rimesso un piedi davanti all’altro (cit Matteo Raimondi) .
A tenermi compagnia una delle persone piu’ importante della mia vita.
“Le nostre anime si sono sfiorate pochi mesi fa, ma d’allora non si sono mai separate.”
COMPLEMENTARI ….

Correre accanto ad “ESSO” mi fa emozionare ogni volta. “Sa ascoltare i miei silenzi.”
Ed oggi era accanto a me ad emozionarmi, ad emozionarsi ….
Correre e sorridere, questo ho fatto oggi nella mia ripresa alla “VITA “…
Accanto ad “Esso” ho corso verso “LEI”                sorridendole ….
Non importa se correndo ho avuto subito il fiatone, non è rilevante se ho coso piu’ lenta di prima dello stop, non conta se dovrò “RICOMINCIARE “ tutto daccapo.
Oggi nonostante la difficoltà’ di ripresa ero felice, sorridevo col cuore e guardando gli occhi di “Esso” mi sono davvero resa conto di quanto basti poco per gioire e apprezzare la vita.
Alle volte sul nostro cammino, vi si presentano degli ostacoli da superare, talvolta piccoli sassolini che con un calcio si riesce ad allontanare, altre volte, enormi macigni che hanno bisogno di piu’ tempo ed energie per essere rimossi .

Cio’ che conta pero’ non è il tempo che occorre per liberare il sentiero dagli ostacoli ,ma la tenacia e la grinta con cui lo si fa.
“MAI MOLLARE, MAI ARRENDERSI”
E quando a spostare il macigno si è in due le fatiche , il tempo, si dimezzano .
Devo ringraziare “ESSO” se oggi siamo riusciti a rimuovere quel macigno che da 5 settimane mi impediva di procedere per il mio cammino.
Grazie davvero ….
" TI AMO ASSAJ" , e SALLO  ^_^ ….


"HAI VISTO, TI RICORDI ANCORA COME SI FA A CORRERE!!!"
"OVVIO"
(ESSO)



Nessun commento:

Posta un commento