12 gennaio 2014

Masochista si, ogni tanto ...

Ieri  ho crossato a Castelletto Ticino, la penultima tappa del poker.
Arrivo con la Fra sul campo, ci iscriviamo e iniziamo a camminare per “ispezionare” il percorso.
 Il polpaccio mi tira ancora ed è ancora un po’ gonfio, ma son stufa di non gareggiare.
Iniziamo a fare il riscaldamento e da li a poco è gia’ ora della partenza.
Alla partenza mi metto vicino ad Ale che non vedo  dal giro del Varesotto , con lui percorro i primi 500/600m e poi decido di tentare ad aumentare un po’ il ritmo. Da “ignorante” tento la progressione, da “ignorante” perché non ho nessun allenamento di “qualità” nelle gambe e oltretutto ho il polpaccio malandato.
Mi affianco a Galmarini e con lui percorro un paio di km e in questo paio di km mi sento  piu’ volte ripetere, “fermati che se ci corri sopra è peggio!!!”, ma io no, testa dura …
Al terzo km metto il piede sinistro in malo modo, procurandomi un leggerissima distorsione,  “aia,aia, accidenti !!! “ ma era prevedibile, correndo male con la destra, la sinistra è andata a discapito.
Continuo comunque,ma  diminuendo il ritmo, che nonostante tutto non è cosi’ alto come pensavo.
Chiudo il cross in 29.15 su 6.300m portandomi a casa il terzo premio di categoria e qualche acciacco in piu’, ma questo gia’ lo sapevo ….
Brava Fra premiata di categoria anche lei.



Stamattina invece, per continuare a farmi del male perché oltre ad essere testona ho anche una forte componente masochista decido di fare il lungo in Martica.
Scesa dal letto il rodaggio … caviglia ok, polpaccio ok … brum,brum si parte …
Passo prima dalla “mia” palestra a recuperare l’ amica Patty e partiamo alla volta della Martica.
Arriviamo e mentre io mi cambio lei inizia a camminare. (Patty adora camminare, io amo correre quindi abbiamo deciso di procedere ognuno per proprio conto).
Il sole anche questa volta mi ha graziata e del freddo nemmeno l’ombra …
Ma quanta gente c’è oggi , mai vista la Martica cosi’ affollata, non ho mai detto cosi’ tanti ciao in tutta la mia vita.
I bikers che scendono  giu’ a velocita’ uno dietro l’altro , “ciauuuuuuu” (ne avro’ visti piu’ di una trentina).
La gente in cammino che mi “incita” e si “complimenta” …
Oggi mi sono spinta oltre il 7 km , trovando solo dopo questo un po’ di nevischio.
L’ora è tarda ed è ora di procedere per la discesa …
“No, oggi non passo “ , mi dico , oggi non passo dal sentiero “verticale”
…. Ma poi ….
“buongiorno, eccomi nuovamente  qui “  , “mi hai chiamata?”
E salendo la stessa identica sensazione e arrivando l’identico tuffo al cuore !!!
“ E tu non volevi passare è?” ….
“Ora pero’ vado né , ARRIVEDERCI”
Ed un raggio di sole a salutarmi .
Decido di scendere da dove son salita , emmm , emmm ….
Ci ho messo piu’ tempo nello scendere che  nel salire … VERGOGNOSA , PAUROSA!!!
Eccola li la Patty, bravissima al 4 km ad ammirare il panorama . Scattiamo due fotine e riprendo la discesa .
Nello scendere incrocio la gente che mi “incitava” nel salire e mentre scendevo mi facevano i complimenti per la “costanza”
Ma quali complimenti, son mezza morta …. Ahahahah !!!
Arrivata alla macchina decido nuovamente di risalire a prendere Patty, ma che fatica tornar a salire, quando si è gia’ scesi …
E senza rendermene conto ho fatto 17km e qualche metro …
E poi …. “Francy, ci facciamo una sauna e un bagno turco ?”
“Masssssi, Patty, se mai oggi moriro’ , dai i miei “averi” in beneficienza “
regalo di Fa :-)
E si e chiuso cosi’ un bellissimo fine settimana, partito da sabato, quando dopo quasi due mesi ho riabbracciato il mio grandissimo amicone Fa, che è rientrato dagli USA .
La caviglia non fa male, non fa male e il polpaccio nemmeno …

Incrociamo le dita … 

4 commenti: